Post

Dai vaccini alla PA: battaglie comuni per il bene pubblico

Immagine
Sul blog della FP CGIL INPS, a partire dal dibattito sulla sospensione dei diritti di proprietà su vaccini e prodotti anti-CoVID, un mio contributo sulla necessità di una generale ridefinizione dei confini tra settore privato e settore pubblico o, in altri termini, dei confini tra profitto ed interesse generale Fino a solo un paio di settimane fa, chi domandava la sospensione dei brevetti sui vaccini contro il Coronavirus veniva considerato un folle, un profano del mondo dell’economia oppure, quando andava bene, un ingenuo utopista. Poi è accaduto che proprio il leader di una delle nazioni più liberiste del mondo, il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden, abbia dichiarato l’appoggio degli USA a quella stessa causa. Un vero shock per chi continua a remare contro la lotta per un vaccino bene comune. Più in generale, un colpo non indifferente agli alfieri della superiorità del mercato e del settore privato sul settore pubblico. Al di là delle possibili ragioni geopolitiche della posizion

Simulazione riduzione orario nella PA in risposta al dibattito sul blog Cgil Inps

Immagine
In risposta al dibattito aperto sul blog della FP CGIL Inps , il mio contributo sul tema della riduzione dell'orario di lavoro pubblicato su BeInps lo scorso 5 maggio .  La generalizzata e rapida espansione dello smart working causata dalla pandemia ha comportato grandi mutamenti nell’organizzazione del lavoro in Italia e nel mondo. Tra luci ed ombre, i vantaggi più largamente riconosciuti riguardano sia vantaggi di carattere individuale, come quelli legati ad un miglior equilibrio vita-lavoro, e sia vantaggi di carattere collettivo, come la maggior produttività registrata ed il minor impatto sull’ambiente dovuto ad un numero inferiore di spostamenti quotidiani. L’espansione dello smart working non è però la sola innovazione organizzativa che la pandemia sta portando con sé nel mondo. Nel suo ultimo articolo sul blog BeInps, ad esempio, Giuseppe Lombardo ha introdotto il tema della riduzione dell’orario di lavoro a parità di retribuzione, riprendendo in particolare la recente propo

Fascismo e (non) libertà sindacali - letture per ANPI BN

Immagine
Per il ciclo di letture organizzato in occasione del 25 Aprile 2021 da ANPI BN, un breve estratto, tradotto in italiano, da  “Italian Trade Unions under Fascism”, pubblicato nel 1937 da Gaetano Salvemini in The Fate of trade unions under fascism. Guarda il video sulla pagina FB dell'ANPI  oppure clicca qui 👇 Scarica il video su Icedrive: clicca qui

Dati lavoro e occupazione Italia 2020 trimestre IV e ottobre novembre dicembre

Immagine
Dati lavoro e occupazione Italia 2020 trimestre IV ottobre novembre dicembre |  L’Istat, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, l’Inps, l’Inail e l’Anpal hanno appena pubblicato la Nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione ed i relativi open data. A questi integro le stime diffuse dall'Istat nel più recente comunicato Il mercato del lavoro e quelle del database Ameco della Commissione europea.  Il risultato è una fotografia sintetica del mercato del lavoro italiano dell'ultimo trimestre disponibile in pochi e semplici grafici. Dati lavoro e occupazione Italia 2020 trimestre IV ottobre novembre dicembre Variazioni in percentuale: Disoccupazione congiunturale   -0,56 tendenziale   -0,45 Occupazione congiunturale   +0,36 tendenziale   -0,82 GUARDA ANCHE I DATI  DEGLI ALTRI TRIMESTRI:  CLICCA QUI Glossario Variazione congiunturale: variazione rispetto al trimestre precedente. Variazione tendenziale: variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno preceden

Le conseguenze del primo Brunetta sul mondo del lavoro

Immagine
É online da  oggi il  blog della FP CGIL INPS !  In apertura, anche le mie riflessioni sul ritorno di Brunetta come Ministro della Funzione Pubblica: "Le conseguenze del primo Brunetta sul mondo del lavoro". Con il giuramento al Quirinale dello scorso 13 febbraio, la Pubblica Amministrazione ha ufficialmente un nuovo ministro, l’On. Renato Brunetta . Si tratta di una personalità che ha già ricoperto lo stesso ruolo dal 2008 al 2011 e non solo generando la contestata riforma che porta il suo nome, ma anche alimentando un aspro clima sociale nei confronti dei lavoratori pubblici a colpi di virulenti epiteti come “fannulloni” o “la peggiore Italia” che risuonano ancora oggi nelle menti di molti di noi. Simili modalità comunicative ebbero l’effetto di costruire una narrazione utile a giustificare alcune delle normative più regressive per il mondo del lavoro pubblico . Come ha già ricordato infatti la segretaria nazionale della FP CGIL, Serena Sorrentino, in quegli anni Brunetta h

Licenziare nessuno e lavorare meno, lavorare tutti

Immagine
Perchè lo sblocco dei licenziamenti chiesto da Confindustria non salverà l'industria italiana e perchè puntare su contratti di espansione ed investimenti in formazione, anche in chiave strutturale. Un mio contributo, apparso con il titolo " Licenziamenti, non sarà così che si salverà l’industria italiana",  su Striscia Rossa . In seguito alla chiusura delle attività per lockdown e alla drastica caduta dei redditi che abbiamo registrato in Italia, con il Decreto Cura Italia il governo Conte aveva introdotto – e poi continuato a prorogare – il ben noto e contestato blocco generalizzato dei licenziamenti collettivi e dei licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo. L’ultimo intervento, con il ddl bilancio, ha esteso la proroga fino al prossimo 31 marzo 2021. Sull’opportunità di prorogare ulteriormente il divieto di licenziamento si confrontano due visioni radicalmente opposte in base alle quali dovrà esprimersi anche il prossimo governo Draghi, l’una fatta

"Privati" del vaccino: ora si apra una discussione radicale su Stato ed economia

Immagine
Lo scandalo dei vaccini solleva un punto politico importante. Dopo anni di retorica neoliberista, è tempo di un’ampia e radicale riflessione sul rapporto tra diritti di proprietà e bene comune, profitti privati ed interesse generale, Stato ed economia. Una riflessione per il blog del collettivo Futuro Prossimo . In un clima di già soffocante incertezza dovuto alla convivenza con la pandemia, si aggiungono ora anche i ritardi nella produzione di vaccini da parte delle Big Pharma, le grandi case farmaceutiche del mondo. Lo Stato minaccia ovviamente azioni legali ma, per quanto doverose, queste iniziative non ci daranno probabilmente le dosi di vaccino nelle tempistiche esatte che ci aspettavamo. Alla profonda preoccupazione per le conseguenze di questi ritardi sulla nostra salute, si aggiungano però anche la nostra indignazione ed una conseguente riflessione politica: tutto quello che concerne la salute pubblica - e più in generale il bene comune - non può e non deve essere appannaggio d

Pensioni e teoria economica: liberare il dibattito dai pregiudizi

Immagine
Il dibattito sulla sostenibilità del sistema previdenziale, negli ultimi anni sempre più orientato verso l’espansione della previdenza complementare gestita dai fondi privati, spesso non fa i conti con alcuni limiti di simili schemi pensionistici. Dal punto di vista della teoria economica, l’origine di certi “equivoci” va ricercata nei poco realistici assunti ereditati dalla tradizione neoclassica che ritroviamo oggi alla base dei ragionamenti che dominano il dibattito sulla previdenza sociale.  Ecco perchè, accanto agli aspetti finanziari del bilancio previdenziale, è dunque fondamentale anche garantire politiche economiche di ampio respiro orientate all’innovazione ed alla crescita, così come riforme pro-labour – come quelle orientate ad aumentare i minimi salariali, a rafforzare la contrattazione collettiva e a ridurre la flessibilità nel mercato del lavoro – che siano capaci di assicurare una più equa distribuzione del reddito tra capitale e lavoro. Leggi l'articolo su Economia

Dati lavoro e occupazione Italia 2020 trimestre III luglio agosto settembre

Immagine
Dati lavoro e occupazione Italia 2020 trimestre III luglio agosto settembre  |  L’Istat, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, l’Inps, l’Inail e l’Anpal hanno appena pubblicato la   Nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione  ed i relativi open data. A questi integro le stime diffuse dall'Istat nel più recente comunicato   Il mercato del lavoro  e quelle del database Ameco della Commissione europea.  Il risultato è una fotografia sintetica del mercato del lavoro italiano dell'ultimo trimestre disponibile in pochi e semplici grafici. Dati lavoro e occupazione Italia 2020 trimestre III luglio agosto settembre Variazioni in percentuale: Disoccupazione congiunturale   +2,31 tendenziale   +0,94 Occupazione congiunturale   +0,49 tendenziale   -1,36 GUARDA ANCHE I DATI  DEGLI ALTRI TRIMESTRI:  CLICCA QUI Glossario Variazione congiunturale: variazione rispetto al trimestre precedente. Variazione tendenziale: variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno pre

Lettera aperta sullo sciopero dei servizi pubblici del 9 dicembre

Immagine
Caro dipendente pubblico,  ti scrivo perchè, dopo qualche anno di precariato senza diritti e senza certezze, sono anch’io diventato un dipendente pubblico a tempo indeterminato. Oggi godo di una serie di diritti che spero possano essere presto estesi a tutti i lavoratori nella misura più consona ai loro settori di riferimento. Lo spero ardentemente anche perchè sono stato precario fino a poco fa e so cosa vuol dire. Spero anche che noi stessi saremo in grado di tenerceli questi diritti e, soprattutto, di adeguarli, senza compromessi al ribasso, ad un mondo in continua evoluzione. Come ci insegna la Storia, queste speranze non possono che essere speranze di lotta. Lotta per i propri diritti e per quelli degli altri, con mezzi nuovi e con mezzi tradizionali, come lo sciopero, ad esempio.  Il 9 dicembre, data in cui i sindacati del pubblico impiego hanno proclamato lo sciopero del comparto, noi del settore pubblico siamo tenuti a garantire comunque i servizi essenziali. Forse non tu in pr

Lockdown 2.0 perché la politica ha rinunciato a guidare l’economia, ma da molto tempo

Immagine
Ci meravigliamo e ci indigniamo per la cattiva gestione della fase 2 dell’emergenza. Ci meravigliamo e ci indigniamo perché è mancata una programmazione organica e coerente di lungo periodo. Eppure, sono decenni che abbiamo rinunciato a programmare e a guidare i processi economici. Una riflessione per il blog del collettivo Futuro prossimo. In tutta Italia si continua a scendere in piazza contro i nuovi lockdown e le nuove restrizioni imposte dall’ultimo Dpcm firmato da Conte, anche e soprattutto perché ulteriori limitazioni al nostro vivere civile si traducono in nuove perdite per le attività economiche che danno da vivere a milioni di persone. Non si ripone molta fiducia nelle poche e scarse misure di sostegno al reddito previste nei nostri ordinamenti e la legittima paura per il futuro prende il sopravvento su qualunque rassicurazione provenga dalle istituzioni. Di fatti, il compromesso che le economie capitalistiche hanno stretto con la democrazia durante il Novecento, sviluppando

Dati lavoro e occupazione Italia 2020 trimestre II aprile maggio giugno

Immagine
  Dati lavoro e occupazione Italia 2020 trimestre II aprile maggio giugno |  L’Istat, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, l’Inps, l’Inail e l’Anpal hanno appena pubblicato la   Nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione  ed i relativi open data. A questi integro le stime diffuse dall'Istat nel più recente comunicato   Il mercato del lavoro  e quelle del database Ameco della Commissione europea.  Il risultato è una fotografia sintetica del mercato del lavoro italiano dell'ultimo trimestre disponibile in pochi e semplici grafici.   Dati lavoro e occupazione Italia 2020 trimestre II aprile maggio giugno Variazioni in percentuale: Disoccupazione congiunturale   -1,71 tendenziale   -2,04 Occupazione congiunturale   -0,93 tendenziale   -1,90 GUARDA ANCHE I DATI  DEGLI ALTRI TRIMESTRI:  CLICCA QUI Glossario Variazione congiunturale: variazione rispetto al trimestre precedente. Variazione tendenziale: variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno preceden

Smartworking pubblico: sette domande a Pietro Ichino

Immagine
Smartworking pubblico Pietro Ichino | Nelle sue 7 domande, Pietro Ichino chiede polemicamente conto dello smartworking dei lavoratori pubblici. Su Strisciarossa , con il titolo "Quei pregiudizi dietro l'attacco allo smartworking", le mie 7 domande a Pietro Ichino.  Il giuslavorista ed ex parlamentare Pietro Ichino pubblica sul sito del Corriere della Sera del 18 giugno 2020 una serie di domande rivolte alla Ministra della Funzione pubblica Fabiana Dadone. Con fredda lucidità, nelle sue sette domande Ichino chiede essenzialmente conto del denaro pubblico speso per pagare gli stipendi pubblici dei lavoratori in smartworking . Quello che si chiede il giuslavorista è soprattutto perché non sia stato applicato un rigoroso monitoraggio e non sia stata applicata la decurtazione all’80% della paga ad eventuali settori e lavoratori non effettivamente in servizio anche durante il lockdown. È lecito, di conseguenza, porsi specularmente almeno altre sette domande. Ad esempio, a fron

Dati lavoro e occupazione Italia 2020 trimestre I gennaio febbraio marzo

Immagine
Dati lavoro e occupazione Italia 2020 trimestre I gennaio febbraio marzo |  L’Istat, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, l’Inps, l’Inail e l’Anpal hanno appena pubblicato la   Nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione  ed i relativi open data. A questi integro le stime diffuse dall'Istat nel più recente comunicato   Il mercato del lavoro  e quelle del database Ameco della Commissione europea.  Il risultato è una fotografia sintetica del mercato del lavoro italiano dell'ultimo trimestre disponibile in pochi e semplici grafici. Dati lavoro e occupazione Italia 2020 trimestre I gennaio febbraio marzo Variazioni in percentuale: Disoccupazione congiunturale   -0,49 tendenziale   -1,65 Occupazione congiunturale   -0,75 tendenziale   +0,26 GUARDA ANCHE I DATI  DEGLI ALTRI TRIMESTRI:  CLICCA QUI Glossario Variazione congiunturale: variazione rispetto al trimestre precedente. Variazione tendenziale: variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno preceden