Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2012

L'importante è la salute... dei conti pubblici (e privati)

L'Italia è il Paese in cui, nell'ultimo anno, 9 milioni di persone hanno dovuto rinunciare alle cure sanitarie per motivi economici. È un dato allarmante e richiede un intervento pubblico forte e deciso. Ma il governo è tecnico, è quello dell’emergenza, quello del risanamento dei conti pubblici e, dunque, taglia anche sulla salute della povera gente. Tra tagli al Fondo sanitario nazionale e ridefinizione dei tetti di spesa, la pelle degli italiani farà risparmiare circa 5 milardi di spesa al bilancio dello Stato. Eppure i numeri ci dicono che dal 2000 al 2010 l'incremento medio annuale della spesa dedicata alla Sanità in Italia è di gran lunga inferiore alla media OCSE, nonchè inferiore ai dati della tanto virtuosa Germania. Quanto allo stock di spesa sanitaria complessiva procapite, siamo addirittura al penultimo posto tra i 15 paesi dell'Europa continentale, avanti solo ad un altro dei Pigs, il Portogallo. La Germania, ad esempio, spende 4129 $ l'anno per perso…